Expo 2015: qual è il bilancio e qual è la risposta al tema: “Nutrire il pianeta: energia per la vita”

Expo2015 bilan bilancio
L’Esposizione Universale di Milano 2015 ha permesso di mettere in risalto il tema “nutrire il pianeta”, ovverosia le tematiche legate a un’alimentazione e un’agricoltura piú sostenibili? Sono state lanciate delle azioni concrete per far fronte a questa sfida? Gli Stati, le associazioni, le imprese, i cittadini sono stati sensibilizzati e sono diventati protagonisti del cambiamento? Quest’articolo offre una risposta e qualche nostro avviso sul tema, sicuramente soggettivo, ma per lo meno abbiamo seguito abbastanza la tematica in questi mesi. Buona lettura! Lucia 1) L’Esposizione Universale 2015: cos’è stata in breve? Un successo in termini di affluenza Obiettivo raggiunto: l’obiettivo fissato di 20 milioni di visitatori sui sei mesi di Esposizione Universale è stato sorpassato. Piú di 21 milioni di persone sono state registrate. E in effetti, in quest’ultimo mese i visitatori hanno dovuto fare la coda per molte ore per entrare nei padiglioni piú famosi. In questo numero totale non c’è ...

Expo 2015: i nostri padiglioni preferiti per il loro contenuto

Expo 2015 contenu contenuto padiglioni preferiti pavillons préférés
Piccola rassegna dei nostri padiglioni preferiti in termine di contenuti all’Esposizione universale 2015, quelli che esprimono i messaggi piú chiari, pedagogici ed entusiasmanti per rispondere al tema “Nutrire il pianeta: energia per la vita”. Infatti negli 80 padiglioni, di cui una cinquantina costruiti da un solo Paese, c’è da bere e da mangiare! Ricordiamo che ci si impiega dai 5 ai 20 minuti per visitare un padiglione (senza contare la fila), mentre per alcuni grandi padiglioni la coda può essere anche di un’ora. Alcuni racchiudono dei piccoli tesori, altre assomigliano più ad un ufficio turistico senza nessuna risposta al tema. Ps: il nostro consiglio è, come tutti i consigli, molto soggettivo. Inoltre, è evolutivo: in base ai padiglioni che visiteremo, aggiorneremo ogni volta questo articolo (ci sono tanti padiglioni che vorrei ancora vedere, come quelli della Gran Bretagna, della Svizzera, lo spazio di Slow food e  quello di Campagna Amica). Per sapperne ...

Expo 2015: nutrire il pianeta, energia per la vita? Il nostro parere sul sito dell’Expo

opinion parere view EXPO2015
L’Expo 2015 fornisce delle risposte reali al tema “nutrire il pianeta, energia per la vita”? Com’è il sito, quali sono i lati positivi, i lati negativi, scoprite la nostra opinione! Per cominciare, l’Expo 2015, è grande Il sito dell’Expo è davvero grande, molto grande. Ci vuole una bella mezz’ora e anche di più per andare dall’entrata alla fine del sito, e tra le due, ci sono molte cose da vedere, da fare, da gustare senza contare le file interminabili all’entrata di certi padiglioni. In quest’articolo, non parleremo che del nostro parere sull’ “In”, ovvero sul sito dell’Expo in se stesso. Un futuro articolo evocherà l’ “Off”, cioè tutti gli avvenimenti o iniziative a Milano organizzate nell’ambito o nel contesto dell’Expo. Su che cosa si basa il nostro parere? L’opinione globale di una persona rispetto all’Esposizione Universale dipende dalle sue aspettative iniziali: un approfondimento sulle nuove tecnologie, un’architettura straordinaria, un’atmosfera internazionale, ...

Expo 2015: i nostri consigli pratici

Expo2015 informazioni pratiche informations pratiques practical advices
Quando andare all’Expo 2015? Quanto fermarsi? Come arrivare? Quanto costa? Cosa fare durante l’Expo, come organizzarsi? Cosa fare oltre all’Expo o dopo l’Expo? Scoprite tutti i nostri consigli! Lucia Elementi generali L’Esposizione universale 2015 di Milano durerà sei mesi, dal 1° maggio al 31 ottobre. Il sito dell’Expo si estenderà su un milione di metri quadri (ossia 100 ettari), i paesi presenti saranno 145, di cui 50 con un padiglione proprio (gli altri saranno raggruppati in alcuni poli detti « Cluster »). Ci saranno, inoltre, degli spazi a tema da scoprire : sulla biodiversità, dedicati ai bambini, ecc. (Consultate la nostra pagina Expo 2015). Si attendono più di venti milioni di visitatori, di cui 8 milioni stranieri. Il sito puo’ accogliere un massimo di 250 000 visitatori al giorno. Quale mese? L’ideale, per approfittarne al massimo, sarebbe di recarsi in giugno o in settembre. In maggio molto probabilmente troverete molti visitatori – dato il numero ...

Manca un mese all’Expo 2015: 10 domande per sapere se siete pronti!

ready pronti prets Expo2015
Manca solo un mese per l’Esposizione Universale! Siete pronti? Sapete di cosa si tratta, di cosa si parlerà e chi vi parteciperà? Conoscete la posta in gioco legata allo sviluppo sostenibile di questa Expo? Scopritelo con questo quiz! Share and Enjoy

Reportage a Torino per il Salone Internazionale del gusto e Terra Madre 2014: un pre-assaggio d’Esposizione Universale 2015? 3

TeamBlog Nutriilpianeta Salonedelgusto
Io e Juliette ci siamo trovate a Torino in una bella giornata di sole, il 24 e 25 ottobre in occasione del Slone Internazionale del gusto-Terra Madre 2014. Questo salone, che è alla sua decima edizione, è organizzato dall’associazione Slow Food, una volta ogni due anni dal 1996. Il tema di questa edizione era centrato su due aspetti principali[1]: la salvaguardia della biodiversità alimentare e l’importanza dell’agricoltura familiare, essendo il 2014 l’anno internazionale di quest’ultimo. Giusto per ricordare, l’associazione Slow Food è stata creata da Carlo Petrini in Piemonte, nel 1986 (inizialmente con il nome di Arcigola), in seguito si è internazionalizzata nel 1989 attraverso la firma di un manifesto contro la follia universale della “fast-life” e per la salvaguardia del piacere e il rispetto dell’ambiente. E nel 2014, il salone internazionale del gusto è stato: Molti visitatori. Nel 2014 ci furono 220.000 visitatori (più o meno come in 2012)[2] 5 giorni interi di ...

Il dibattito intorno all’Expo 2015 – capitolo 1: “Il fututo della società tra beni collettivi e nuove disuguaglianze”

image article
Per rientrare nell’atmosfera dell’Expo, dopo la pausa estiva, sono andata, mercoledì 3 settembre, ad una conferenza del saggista americano, Jeremy Rifkin, specialista in campo economico e scientifico. E’ stata una conferenza che porta alla luce alcune delle tematiche principali del nostro blog, ovvero l’agricoltura e l’alimentazione sostenibili, ma che si inserisce anche all’interno di un tema importante che affronteremo di seguito, ovvero quello della sostenibilità dell’Expo e del dibattito che lo circonda. A questo proposito: come fare per promuovere una transizione verso un modello economico più sostenibile e più efficiente nel modo di consumare le risorse? L’intervento di J. Rifkin si inserisce nel quadro di una delle quattro assi di ricerca del  Laboratorio Expo[1], che è un progetto dell’Expo Milano 2015 e della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, concepito da Salvatore Veca. Questo percorso di ricerca, centrato sulla sociologia urbana è intitolato “città umana: possibili scenari futuri tra la città intelligente e ...

Flash sull’attualità dell’Expo 2015

Flash news World Expo 2015
Da luglio ad agosto 2014 Per prepararci meglio al rientro, ecco la nostra piccola sezione di recupero sull’attualità dell’esposizione universale 2015 di questi ultimi due mesi e sui grandi eventi previsti in agenda, in materia di alimentazione e agricoltura sostenibile. Ma prima di tutto, una piccola ricapitolazione: per ricordare tutto quello che c’è da sapere sull’Expo 2015  (dove, quando, che cosa, come, chi?), andate sulla nostra pagina dedicata dove abbiamo tentato di sintetizzare tutto ciò. E ancora, maggiori informazioni sul legame tra le Esposizioni Universali e le sfide dello sviluppo sostenibile sulle pagine ad esso dedicate. Buon rientro! Lucia, Laura e Juliette Ps: Messaggio privato a Federica di Ginevra: durante l’estate abbiamo avuto un problema con il nostro formulario dei contatti. Saremmo molto felici che tu partecipassi, dunque ricontattaci! (ora funziona!) Citazione dell’estate “La fame semina il germe dei conflitti e i conflitti esacerbano la fame”[1] Graziano da Silva, Direttore generale ...

In marcia verso l’Expo 2015: le sfide di sostenibilità alimentare e agricola presto al centro dell’attualità diplomatica ?

Agenda verso Expo 2015
La ragione per la quale abbiamo creato questo blog su base volontaria, è che Juliette, Laura e io speriamo che l’Expo universale, che si svolgerà a Milano da maggio a ottobre 2015 (147 Paesi partecipanti, più di 20 milioni di visitatori attesi) rappresenterà un’opportunità di portare al centro del dibattito la tematica della sostenibilità  e dell’agricoltura[1]. Il programma dei prossimi mesi, in attesa dell’Expo 2015, è pieno di eventi che permetteranno di richiamare l’attenzione su queste sfide, particolarmente in campo diplomatico. L’attivazione della società civile in prospettiva dell’Expo costituisce anche un elemento determinante per rispondere alla questione principale dell’Expo : come garantire a tutti un’alimentazione sufficiente, di qualità, sana, e sostenibile ? Piccolo anticipo di quello che ci aspetta! Lucia et Juliette Il semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea : un’opportunità per l’Italia di porre i temi dell’Expo sull’agenda politico-europea ? Tra qualche giorno, da luglio a dicembre, L’Italia presiederà il Consiglio ...

Intervista alla Fondazione Triulza o come si organizza la società civile per l’Expo 2015

Interview Sergio Silvotti - Civil society pavillon Expo 2015
Durante la settimana del Salone del Mobile a Milano, ho avuto l’occasione di assistere a una conferenza organizzata dalla Fondazione Triulza sul tema “Can Design be social ?“dove ho avuto il piacere di incontrare e conoscere il Presidente della stessa fondazione, il Sig. Sergio Silvotti, il quale mi ha gentilmente concesso di fargli un’intervista il successivo 8 maggio. È importante sottolineare il carattere innovativo di quest’expo 2015, in occasione del quale, per la prima volta, verrà allestito un padiglione dedicato a rappresentare la società civile. Sergio Silvotti ha risposto alle mie domande con grande spontaneità, trasparenza, e ottimismo: buona lettura! Juliette Quali sono le origini e i principi della Fondazione Triulza? Quali sono i suoi principali obiettivi? La Fondazione Triulza nasce al termine di un percorso che inizia nel 2011 quando la Società Expo annuncia la presenza di un padiglione della società civile, e cerca qualcuno per la sua gestione. ...