(Français) Changements climatiques, alimentation et agriculture : 10 chiffres à connaitre et des idées pour agir !

changement climatique alimentation agriculture chiffres clés idees actions
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

(Français) Ma toute première fois au salon de l’agriculture

toute première fois salon agriculture
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

(Français) Quiz : 8 questions pour vérifier votre connaissance de l’agriculture française

Quiz agricuture française
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

(Français) Rétrospective Salon de l’agriculture 2006-2016 : montée en puissance des enjeux de durabilité, crise agricole, innovation et politique

salon agriculture 2006 2016
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

Cosa significa consumo di cibo sostenibile e come promuoverlo? Intervista a Stefanos Fotiou, Capo dell’unitá “Cittá e stili di vita” dell’UNEP

Consommer durable Alimentazione sostenibile definizione
Cosa significa stile di vita sostenibile e consumo sostenibile? Qual è la definizione pratica quando si parla di consumo di cibo (significa mangiare organico, locale, stagionale, essere vegetariano?) e come promuovere abitudini di consumo piú sostenibili? Durante la mia visita a Parigi in settembre, ho incontrato Stefanos Fotiou che lavora per l’UNEP (il Programma Ambientale per le Nazioni Unite) ed è un esperto di queste tematiche [1]. E’ stato molto interessante parlare con lui e mi ha dato un sacco di spunti! Lucia Come promuovere “stili di vita sostenibili”? L’operato dell’UNEP riguardo le tematiche del consumo sostenibile è relativamente nuovo ed è aumentato negli ultimi 10 anni. Originariamente, il focus dell’organizzazione era legato maggiormente a questioni legate alla produzione e a come ridurre gli impatti ambientali dei vari settori: chimico, turistico, etc. E’ molto difficile lavorare dal lato del consumo. Si possono promuovere dei modelli di consumo sostenibili principalmente attraverso ...

Textifood, filiera tessile e alimentare: il ritorno di un’alleanza millenaria verso una maggiore sostenibilitá?

textifood
Che legame c’è tra filiera alimentare e filiera tessile? Quale legame tra il mio maglione e i cereali della mia colazione, il mio nuovo pantalone e la buccia delle arance siciliane? Che rapporto c’è con le sfide dello spreco alimentare, dell’economia circolare e piú ampiamente della sostenibilitá? Ho avuto delle risposte super interessanti in occasione del mio passaggio a Milano all’inizio di giugno nell’arco dell’esposizione Textifood (Design: lille3000 / Futurotextiles) che si tiene all’istituto francese di Milano nell’ambito di Expo2015 fino al 14 luglio. Grazie ancora a tutte le persone che lavorano per questa expo, in particolare Estelle, per la loro accoglienza! Lucia Dalla riscoperta dell’uso tradizionale di fibre naturali… Fin dai tempi antichi, gli uomini hanno utilizzato le risorse naturali che li circondano per nutrirsi, ma anche per vestirsi estraendo dai vegetali le fibre direttamente dai gambi, dalle foglie o dai frutti, o dalle fibre animali (dal baco da ...

Ristorazione collettiva: come e perché passare al biologico (locale)?

ristorazione collettiva Expo2015 organic local
La ristorazione collettiva costituisce uno stimolo importante per passare ad un’alimentazione e ad un’agricoltura più sostenibile. A questo si legano diverse sfide ed aspetti dell’economia ambientale: la creazione di filiere, il legame con il territorio, la scelta dei prodotti (stagionalità, prossimità…). Molti dei partecipanti all’Expo universale 2015 metteranno in evidenza le loro iniziative in materia. Inoltre, l’offerta alimentare dei padiglioni e dell’organizzazione (Expo 2015) sarà sotto i riflettori: da dove verranno i prodotti (da lontano, da vicino, prodotti dell’industria agroalimentare, prodotti freschi lavorati)? Si tratterà di prodotti biologici? Come saranno confezionati? Saranno di stagione? Quale sarà il loro valore nutrizionale? Expo 2015 ha inviato a tutti i paesi partecipanti delle linee guida per l’adozione di criteri di green procurement, che tengono anche conto della fornitura di cibo. Queste linee consigliano (non richiedono) l’adozione di una percentuale di prodotti biologici, tenendo conto dell’origine dei prodotti, la preferenza per i prodotti con ...

Intervista a Paola: gestione dei beni comuni e sostenibilità in agricoltura: l’esempio delle “università agrarie” in Italia

università agraria gestione collettiva expo2015
Per rispondere alla domanda che sarà posta in occasione della prossima esposizione universale “E’ possibile assicurare a tutta l’umanità un’alimentazione sufficiente, di qualità, sana e sostenibile?”, dobbiamo interrogarci anche sul nostro modo di gestire le risorse naturali, in particolare le risorse agricole. Non solo sui metodi di gestione (agricoltura intensiva, bio…), ma anche sul modo stesso di gestione: privato, pubblico o altro, e sul perché. Ho incontrato Paola V.e.r.d.o.l.o.t.t.i nel settembre 2014 in occasione di una conferenza sul tema della “Gestione collettiva del territorio e sicurezza alimentare” organizzato a Roma nell’ambito del Giro del Gusto all’Istituto Svizzero di Roma. Paola lavora proprio sulla questione della gestione collettiva delle risorse naturali attraverso l’analisi storico giuridica dell’esperienza  delle Università Agrarie in Italia.Le università agrarie corrispondono ad un modo di gestione collettivo delle risorse del territorio (es. terreni agricoli, boschi, pascoli). Ci siamo incontrate di nuovo a novembre per questa intervista. Grazie ancora ...

Reportage sulla Svizzera: si parte per un tour di Food blogger pre-Expo 2015!

Suisse Expo2015
Ho partecipato a un “Tour di Food blogger” in Svizzera il weekend dal 21 al 23 febbraio, organizzato da Presenza Svizzera – l’organismo incaricato del coordinamento del Padiglione Svizzero per l’Esposizione universale 2015 di Milano – questo road-treno trip aveva come obiettivo promuovere la gastronomia e il territorio svizzero presso dei “social network” italiani. E per la mia prima volta in Svizzera, ero in compagnia di altri nove “food blogger” italiani molto simpatici e pieni di talento (gestivano blog di cucina, di cultura culinaria o gastronomica – potete trovare la lista dei loro blog alla fine dell’articolo), tutti con i loro smartphone. Siamo partiti alla scoperta della Svizzera, della sua cucina e dei legami con il territorio: nel menu non c’erano fondute né raclette, ma dei begli incontri con dei super chef, delle spiegazioni sull’origine dei prodotti, la presentazione dell’agricoltura locale, delle visite turistiche, delle degustazioni… l’accoglienza è stata molto ...

8 marzo: donne e uomini, dati più signicativi agricoltura e alimentazione

alimentazione agricoltura donne
  Le donne giocano un ruolo fondamentale nel rispondere alla domanda principale che sarà posta durante i sei mesi dell’Esposizione Universale 2015: “E’ possibile assicurare a tutta l’umanità un’alimentazione sufficiente, sana, di qualità e sostenibile?”. Sono donne agricoltori, che spesso hanno maggiori difficoltà ad accedere alle risorse rispetto agli uomini, sono spesso delle madri ancora principalmente incaricate di preparare il pranzo alla famiglia, è una parte della popolazione che maggiormente soffre delle malattie legate all’alimentazione… Il programma alimentare mondiale stima che dare maggior potere e risorse alle donne permetterebbe di diminuire di 100-150 milioni il numero di persone che soffrono la fame nel mondo. Un progetto interessante da scoprire nella prospettiva dell’Esposizione Universale è il progetto Women for Expo  che mira ad informare sul ruolo delle donne e a sostenere progetti indirizzati ad una maggiore autonomia di queste ultime. Il sito, purtroppo, è disponibile sono in inglese. Pour approfondir : Donne: ...