La Società Civile protagonista a Expo Milano 2015

Ho approfondito la mia conoscenza circa la Fondazione Triulza e il ruolo della società civile presso l’Expo 2015, grazie ad un’interessante conferenza relativa alla presentazione della Cascina Triulza, che ospiterà il padiglione della società civile all’Expo, presso il Senato, alla quale ho partecipato martedi 29 aprile (Ne sapremo di più sulla Cascina Triulza grazie ad una delle prossime interviste  di Juliette…).

Ho avuto così l’occasione di entrare a Palazzo Madama, lo storico palazzo romano sede del Senato della Repubblica Italiana, in una sala riccamente affrescata.

Tra i relatori vi erano rappresentanti di spicco del governo italiano, quali il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, il Direttore degli Affari Istituzionali Expo 2015 S.p.A., Roberto Arditti, nonché il Presidente della Fondazione Triulza Sergio Silvotti  e il Direttore del Padiglione della Società Civile, Chiara Pennasi.

Ad introdurre la conferenza è stato niente di meno che Pietro Grasso, Presidente del Senato della Repubblica.

Presentation of the Civile Society Pavillion Expo Milano 2015 - Cascina Triulza

Presentazione del padiglione della societa civile all’ Expo Milano 2015 – Cascina Triulza

Energies to change the world! 

Il tema del Padiglione, scelto dalla Fondazione, vuole mettere al centro il protagonismo della società civile.

Far esplodere le energie: questo deve essere, secondo Pietro Grasso, il fine prima, durante e dopo, attorno al quale si svilupperà l’operato della società civile all’interno dell’expo. Ciò significa che l’expo non dovrà lasciare solamente un bel ricordo, ma un solido patrimonio di idee, soluzioni, proposte ed energie che si muoveranno anche dopo l’expo, proprio grazie all’azione della Fondazione Triulza, un network di più di 60 associazioni.

Pietro Grasso, President of the Senate of the Italian Republic

Pietro Grasso, President of the Senate of the Italian Republic

Pietro Grasso afferma con forza la necessità di cambiare le politiche attuali che, è evidente, non funzionano più. Come superare la contrapposizione tra una parte del pianeta che lotta contro l’obesità e l’altra parte che lotta contro la fame? Come affrontare il tema della scarsità idrica? Quale soluzione dare al problema della penuria delle risorse alimentari?

Tutti questi temi devono essere affrontati attraverso la partecipazione attiva del terzo settore che è assolutamente in grado di proporre soluzioni concrete alla crisi, promuovere l’occupazione e muovere l’economia.

L’auspicio di Pietro Grasso è che le istituzioni e la politica sappiano migliorare e supportare il dinamismo e il fondamentale contributo dell’economia sociale e solidale del terzo settore.

Expo 2015: enorme opportunità per l’Italia intera

Come ha ricordato il Ministro delle politiche agricole, Martina, è importante vivere l’esperienza dell’Expo come una grande occasione di ripensare e riprogettare il Paese, su un tema fondamentale come quello dell’alimentazione che è uno dei punti di forza dell’Italia.

Entrano in gioco, così, importanti tematiche internazionali come la questione della sicurezza alimentare mondiale, la grande geopolitica alimentare; basti pensare all’incontro tra domanda e offerta di cibo e di produzione agricola che l’aumento della demografia, comporterà a breve.

pubblico presente alla conferenza presso una delle sale del Senato

pubblico presente alla conferenza presso una delle sale del Senato

Ecco perché diventa fondamentale ripensare i nostri modelli di sviluppo. E in questo ambito, l’Italia, con il potenziale e il valore del suo terzo settore, ha un ruolo di primo piano.

I modelli di esperienza agricola dell’originalità italiana sono un tesoro da custodire, ma anche uno strumento da mettere al servizio della discussione complessiva europea e internazionale circa queste grandi questioni.

Per questo è necessario pensare all’Expo  con uno sguardo lungimirante, come un’occasione per prepararsi a quello che si vuole far succedere dopo, una volta che tutto sarà finito: ripensare al sistema paese Italia.

La società civile: protagonista del cambiamento

Attraverso l’opera della Cascina Triulza, l’Expo diventa un modo tutto italiano di affermare  al mondo che il futuro si scrive facendo partecipare tutta la società civile al tavolo decisionale.

Fondazione Triulza rappresenta un network di ben 60 organizzazioni della Società Civile e del Terzo Settore, attive negli ambiti dell’associazionismo, della cooperazione internazionale, della promozione sociale, culturale, ambientale e sportiva, del volontariato, dell’economia sociale e della finanza etica, insomma un mondo davvero ampio e vario di realtà che hanno voluto impegnarsi in prima linea per far sentire con forza la voce dei cittadini.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale ad ospitare un padiglione dedicato interamente alla società civile. Cascina Triulza diventerà un punto di riferimento per le reti locali e internazionali nel terzo settore, nonché un cantiere permanente di idee, proposte e attività per contribuire a sviluppare il tema “Nutrire il pianeta, Energie per la vita”.

Pavillion of the Triulza Foundation at Expo Milano 2015

Pavillion of the Triulza Foundation at Expo Milano 2015

Cascina Triulza: luogo unico e stimolante

Saranno le stesse organizzazioni della società civile a costruire il programma culturale del Padiglione, attraverso delle Call o chiamate di idee, in modo da permettere alle realtà sociali di proporre eventi e attività da inserire nel programma di Cascina Triulza.

I cittadini e i visitatori saranno coinvolti attivamente e anche le istituzioni pubbliche e le aziende sensibili ai temi e ai valori promossi nel Padiglione della Società Civile avranno un ruolo di protagonismo.

Il Padiglione della Fondazione Triulza sarà “un’isola no profit all’interno di un mare profit”, (Direttore Gemerale della Cooperazione Internazionale, Ministro Cantini) poiché il futuro non è scritto solo dai governi, ma soprattutto dalla società civile.

Laura

Per sapperne di più: Fondation Triulza

Image of the future Civil Society pavillion on the website of the Triulza Foundation

Image of the future Civil Society pavillion on the website of the Triulza Foundation

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Leave a Reply