Diplomazia alimentare e sostenibilità

Diplomazia alimentare Expo2015
Giovedì 25 settembre ho assistito al workshop “Expo 2015 and food diplomacy”, in una bellissima villa romana a due passi da via Veneto: Villa Maraini, che ospita l’Istituto Svizzero a Roma. E’ stata una settimana ricca di eventi nell’ambito dell’iniziativa “Giro del Gusto”, una settimana all’insegna di conferenze, tavole rotonde, serate di degustazioni tipiche svizzere, volta a pubblicizzare la partecipazione svizzera all’Expo 2015. Anche Lucia ha partecipato ad una serata in cui ha assistito ad una conferenza su “Gestione collettiva del territorio e sicurezza alimentare: Esperienze storiche e prospettive future”  (vi parleremo di questo tema prossimamente). Ha passato, poi, una magnifica serata di musica in compagnia dell’equipe del Padiglione svizzero. Mi ha raccontato che durante questa serata ha potuto percepire già un po’ di atmosfera dell’Esposizione Universale a Roma e in particolare dei momenti di dialogo e di dibattiti appassionati, nei begli incontri fatti, ma anche nei momenti di festa. ...

Il dibattito intorno all’Expo 2015 – capitolo 1: “Il fututo della società tra beni collettivi e nuove disuguaglianze”

image article
Per rientrare nell’atmosfera dell’Expo, dopo la pausa estiva, sono andata, mercoledì 3 settembre, ad una conferenza del saggista americano, Jeremy Rifkin, specialista in campo economico e scientifico. E’ stata una conferenza che porta alla luce alcune delle tematiche principali del nostro blog, ovvero l’agricoltura e l’alimentazione sostenibili, ma che si inserisce anche all’interno di un tema importante che affronteremo di seguito, ovvero quello della sostenibilità dell’Expo e del dibattito che lo circonda. A questo proposito: come fare per promuovere una transizione verso un modello economico più sostenibile e più efficiente nel modo di consumare le risorse? L’intervento di J. Rifkin si inserisce nel quadro di una delle quattro assi di ricerca del  Laboratorio Expo[1], che è un progetto dell’Expo Milano 2015 e della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, concepito da Salvatore Veca. Questo percorso di ricerca, centrato sulla sociologia urbana è intitolato “città umana: possibili scenari futuri tra la città intelligente e ...

Flash sull’attualità dell’Expo 2015

Flash news World Expo 2015
Da luglio ad agosto 2014 Per prepararci meglio al rientro, ecco la nostra piccola sezione di recupero sull’attualità dell’esposizione universale 2015 di questi ultimi due mesi e sui grandi eventi previsti in agenda, in materia di alimentazione e agricoltura sostenibile. Ma prima di tutto, una piccola ricapitolazione: per ricordare tutto quello che c’è da sapere sull’Expo 2015  (dove, quando, che cosa, come, chi?), andate sulla nostra pagina dedicata dove abbiamo tentato di sintetizzare tutto ciò. E ancora, maggiori informazioni sul legame tra le Esposizioni Universali e le sfide dello sviluppo sostenibile sulle pagine ad esso dedicate. Buon rientro! Lucia, Laura e Juliette Ps: Messaggio privato a Federica di Ginevra: durante l’estate abbiamo avuto un problema con il nostro formulario dei contatti. Saremmo molto felici che tu partecipassi, dunque ricontattaci! (ora funziona!) Citazione dell’estate “La fame semina il germe dei conflitti e i conflitti esacerbano la fame”[1] Graziano da Silva, Direttore generale ...

Bilancio del blog e buone vacanze a tutti!

Buone vacanze Bonnes vacances Nice holidays Expo2015
Il nostro Blog Nutriilpianeta-Expo2015 è: NOI: tre giovani donne appassionate per le tematiche dell’alimentazione e dell’agricoltura sostenibile, che hanno voglia di saperne di più, di incontrare gli attori impegnati, di conoscere le sfide e le soluzioni esistenti nei diversi Paesi del mondo. UN DESIDERIO: contribuire a far sì che l’Esposizione Universale 2015, che avrà luogo nei 6 mesi del prossimo anno a Milano, a partire da maggio, sul tema “Nutrire il pianeta:energia per la vita”permetta di stimolare il dibattito e di mettere al centro della scena pubblica le tematiche dell’alimentazione e dell’agricoltura sostenibili. In 5 MESI, in modo esclusivamente volontario, il blog ha dato vita: A circa 2000 visitatori 24 articoli, uno alla settimana! 6 interviste Una trentina di persone incontrate nell’ambito di conferenze e appuntamenti Più di 200 followers su twitter Più di 130 like su facebook Dei visitatori che vengono da più di 70 Paesi diversi, di cui ...

Islanda: un ottimo esempio di coltivazione sostenibile grazie alle risorse naturali 2

Islande agriculture géothermie
Circa un mese fa, mi sono concessa un viaggio in Islanda. Era da tanto tempo che desideravo visitare quest’isola sperduta a un passo dal Polo Nord e così mi sono decisa ad organizzare il viaggio. E’ proprio un Paese affascinante, caratterizzato da una natura selvaggia e da luoghi solitari, ancora incontaminati, di un’estrema bellezza. In quest’isola, che si trova a circa 40 km dal Circolo Polare Artico, la terra aspra e in alcune parti inospitale rende molto difficile la possibilità di coltivare beni di prima necessità come frutta e verdura. L’Islanda infatti è un Paese piuttosto freddo, in cui la luce manca per molti mesi all’anno. In questo luogo, dunque, le piante non crescono facilmente. Ciononostante, la presenza di aree geotermiche, che sono ampiamente diffuse su tutto il territorio islandese, consente una temperatura del terreno non troppo fredda. Gli islandesi non si perdono d’animo e hanno saputo sfruttare a loro ...

I Farmers’ Market in Italia: uno stile di vita in piena crescita

Intervista Campagna Amica
Intervista a Pietro Hausmann della Fondazione Campagna Amica Insieme a Lucia, venerdì 27 giugno, abbiamo incontrato Pietro Hausmann , che lavora per Campagna Amica e che si occupa di seguire lo sviluppo dei relativi mercati in Italia. Campagna Amica ha sede a Roma, ma è una rete nazionale di vendita diretta di prodotti locali, costituita da mercati, fattorie, agriturismi, botteghe, ristoranti, orti urbani, gruppi di acquisto e di offerta[1]. Il nostro obiettivo era quello di comprendere meglio il fenomeno, in piena crescita in Italia, dei cosiddetti  “farmers market”, ovvero mercati di produttori locali. Vogliamo conoscere la loro storia, la loro organizzazione, i loro valori e la loro percezione dell’Expo 2015. La cosa più facile da fare era quindi partire dalla città in cui viviamo, e in particolare, dal mercato che Lucia frequenta a Roma. Arriviamo all’appuntamento presso il mercato che ospita Campagna Amica al Circo Massimo e dopo qualche minuto ...

In marcia verso l’Expo 2015: le sfide di sostenibilità alimentare e agricola presto al centro dell’attualità diplomatica ?

Agenda verso Expo 2015
La ragione per la quale abbiamo creato questo blog su base volontaria, è che Juliette, Laura e io speriamo che l’Expo universale, che si svolgerà a Milano da maggio a ottobre 2015 (147 Paesi partecipanti, più di 20 milioni di visitatori attesi) rappresenterà un’opportunità di portare al centro del dibattito la tematica della sostenibilità  e dell’agricoltura[1]. Il programma dei prossimi mesi, in attesa dell’Expo 2015, è pieno di eventi che permetteranno di richiamare l’attenzione su queste sfide, particolarmente in campo diplomatico. L’attivazione della società civile in prospettiva dell’Expo costituisce anche un elemento determinante per rispondere alla questione principale dell’Expo : come garantire a tutti un’alimentazione sufficiente, di qualità, sana, e sostenibile ? Piccolo anticipo di quello che ci aspetta! Lucia et Juliette Il semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea : un’opportunità per l’Italia di porre i temi dell’Expo sull’agenda politico-europea ? Tra qualche giorno, da luglio a dicembre, L’Italia presiederà il Consiglio ...

L’ho letto per voi: “Nutrire gli uomini” di Louis Malassis

Capture
Inauguriamo una nuova rubrica, chiamata: “L’ho letto per voi”. In effetti dopo 4 mesi dalla pubblicazione del blog e dopo quasi 9 mesi che io, Laura e Juliette abbiamo avuto l’idea di lanciarlo, grazie alle persone che abbiamo potuto incontrare o semplicemente, grazie alle circostanze, siamo state portate (e lo saremo) a leggere libri e a vedere film e reportage sui temi dell’alimentazione e dell’agricoltura, che desideriamo condividere con voi nella prospettiva dell’Expo 2015. Oggi vi parlerò di “Nutrire gli uomini” scritto dall’ingegnere e professore francese, Louis Malassis. Buona lettura: non esitate a lasciare i vostri commenti! Lucia In breve In solo 128 pagine (che si leggono davvero molto rapidamente e con piacere), l’autore è riuscito a riassumere e a spiegare la storia complessa del modo in cui l’umanità si è organizzata per nutrirsi e le numerose sfide, che oggi si presentano ancor più complesse, per continuare a farlo. Storia ...

Quiz speciale coppa del mondo: 10 domande per testare la vostra conoscenza sull’alimentazione e l’agricoltura in Brasile

Brazil expo 2015 quiz
Delle grandi fan del calcio come noi, Laura, Juliette e me stessa, non potevamo certo non fare un post per l’occasione (per quelli che ci conoscono notate l’ironia nella prima parte di questa frase In particolare, la coppa del mondo costituisce anche un’occasione per conoscere meglio il Brasile e di saperne di più sulle sfide agricole e alimentari. Buona fortuna con il quiz: che vinca il migliore! Lucia Share and Enjoy

Intervista alla Fondazione Triulza o come si organizza la società civile per l’Expo 2015

Interview Sergio Silvotti - Civil society pavillon Expo 2015
Durante la settimana del Salone del Mobile a Milano, ho avuto l’occasione di assistere a una conferenza organizzata dalla Fondazione Triulza sul tema “Can Design be social ?“dove ho avuto il piacere di incontrare e conoscere il Presidente della stessa fondazione, il Sig. Sergio Silvotti, il quale mi ha gentilmente concesso di fargli un’intervista il successivo 8 maggio. È importante sottolineare il carattere innovativo di quest’expo 2015, in occasione del quale, per la prima volta, verrà allestito un padiglione dedicato a rappresentare la società civile. Sergio Silvotti ha risposto alle mie domande con grande spontaneità, trasparenza, e ottimismo: buona lettura! Juliette Quali sono le origini e i principi della Fondazione Triulza? Quali sono i suoi principali obiettivi? La Fondazione Triulza nasce al termine di un percorso che inizia nel 2011 quando la Società Expo annuncia la presenza di un padiglione della società civile, e cerca qualcuno per la sua gestione. ...