Geopolitica del cibo: sicurezza alimentare, globalizzazione e sostenibilità al centro delle nuove sfide

Geopolitica cibo Expo2015
La geopolitica mi ha sempre appassionato molto: scoprire cosa c’è dietro alle scelte politiche internazionali, capire le strategie politiche, economiche o militari, che i Paesi adottano nei determinati periodi storici per stringere alleanze. In una parola: conoscere le realtà che rendono così interconnesso il nostro mondo. E’ per questo che ho deciso, venerdì 16 maggio, di assistere ad una conferenza sulla geopolitica del cibo, un evento organizzato dall’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie, per capire che quando si parla di geopolitica non si intendono solo le scelte politiche dei Paesi, ma, in un mondo così globalizzato, anche il cibo diventa una realtà interconnessa che comporta importanti conseguenze sulla popolazione mondiale e su quello che mangiamo. E così si torna, ancora una volta, a parlare di sicurezza alimentare e si scopre che questo è un tema fondamentale per gli equilibri geopolitici mondiali. Inoltre, parlando di Expo e del ...

Quiz: 10 domande per testare la vostra conoscenza sull’alimentazione e l’agricoltura nell’Unione Europea

UE Food agriculture Expo2015
Le elezioni per il Parlamento Europeo avranno luogo domenica 25 maggio 2014. L’occasione di testare la vostra conoscenza sulle cifre chiavi in materia di alimentazione e di agricoltura in Europa, ad un anno dall’Esposizione Universale 2015! Ma sapevate che l’Unione Europea avrà il suo padiglione all’Expo? Di seguito troverete anche una domanda sulla sua partecipazione. 3….2…..1…. è partito il test!   Share and Enjoy

Creiamo degli orti sui tetti!

Topager Expo2015
Intervista di Frederick, che lavora nell’impresa francese Topager E’ in un cantiere e sotto la pioggia che ho incontrato Frederic in un orto appena creato, all’interno di un grand hotel ai piedi della Tour Eiffel, il 25 aprile 2014. Quest’ultimo è stato concepito dall’azienda che l’ha creato, qualche anno fa, con un suo amico, Nicolas Bel. L’azienda si chiama “Topager”. Sotto il mio ombrello c’era anche Celine, un’amica del master trovata per caso la stessa mattina. Abbiamo anche avuto la fortuna di incontrare la collega di Frederic, Lucie, incaricata della missione pedagogica. Durante il nostro primo incontro, abbiamo interrotto Frederic e Lucie mentre erano in piena azione: stavano, infatti,  ricevendo degli enormi sacchi di terra (composti da scarti vegetali, prodotti localmente), che sono gli ingredienti alla base del loro progetto: la realizzazione di orti sui tetti. Questa intervista ci ha permesso di capire meglio il senso che può avere l’agricoltura ...

La Società Civile protagonista a Expo Milano 2015

Société civile Società civile Civil Society Expo2015
Ho approfondito la mia conoscenza circa la Fondazione Triulza e il ruolo della società civile presso l’Expo 2015, grazie ad un’interessante conferenza relativa alla presentazione della Cascina Triulza, che ospiterà il padiglione della società civile all’Expo, presso il Senato, alla quale ho partecipato martedi 29 aprile (Ne sapremo di più sulla Cascina Triulza grazie ad una delle prossime interviste  di Juliette…). Ho avuto così l’occasione di entrare a Palazzo Madama, lo storico palazzo romano sede del Senato della Repubblica Italiana, in una sala riccamente affrescata. Tra i relatori vi erano rappresentanti di spicco del governo italiano, quali il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, il Direttore degli Affari Istituzionali Expo 2015 S.p.A., Roberto Arditti, nonché il Presidente della Fondazione Triulza Sergio Silvotti  e il Direttore del Padiglione della Società Civile, Chiara Pennasi. Ad introdurre la conferenza è stato niente di meno che Pietro Grasso, Presidente del Senato della Repubblica. ...

Il pane, il vino e la terra al centro delle civiltà antiche mediterranee

Pane Vino Expo2015
Ho approfittato del weekend di Pasqua per fare un giro a Bologna, soprannominata “la grassa”, città molto conosciuta per il suo ottimo cibo. Ho partecipato alla visita guidata proposta dal museo archeologico bolognese sul tema: “ Demetra e Dionisio, o il pane e il vino. Il significato simbolico dell’alimentazione nel mondo antico”. Il rapporto con la terra e con la natura è al centro delle culture antiche mediterranee. Le religioni e i culti rafforzano il carattere sacro dei “frutti della terra” offerti dagli dei, in particolare il pane e il vino. Questi ultimi accompagnano, come accade ancora oggi, i momenti di festa, ma anche i momenti di transizione, come la morte. Con la guida Giulia, abbiamo viaggiato nel tempo e nello spazio tra la civiltà egizia ai tempi dei faraoni e la civiltà greca. Questa visita mi ha dato un assaggio delle numerose storie e riferimenti che i visitatori potranno certamente ...

Alimentazione e abondanza frugale

Alimentazione abbondanza frugale Expo2015
Per un’abbondanza frugale nell’alimentazione! Quale è il legame tra cibo e decrescita? Ho avuto la risposta assistando all’ultimo incontro tenuto al Piccolo Teatro Grassi di Milano, con il famoso Serge Latouche, il 17 marzo, nell’ambito del ciclo di conferenze organizzate dalla Fondazione Corriere della Sera intitolato “Convivio, a tavola tra cibo e sapere. Serge Latouche è un economista francese, sostenitore della decrescita e della rilocalizzazione. Durante questa lettura è intervenuto sull’alimentazione e l’abbondanza frugale. A questa domanda Serge Latouche ci espone prima la definizione dell’alimentazione di Carlo Petrini, fondatore del movimento slow food: “l’alimentazione è una disciplina totale che tocca l’agricoltura, l’economia, l’arte culinaria e l’ecologia”. Infatti se la società va male, l’alimentazione va male. Critica delle conseguenze negative della crescita e dei suoi eccessi Serge Latouche denuncia la nostra società di crescita che poco a poco si è lasciata “fagocizzare”  da un’economia di crescita dove il motto principiale è “crescere per ...

Ottimi motivi per dar vita ad un orto domestico!

herb garden
Un fenomeno in piena crescita che potrebbe riguardare anche voi! Avete mai pensato a quanto sarebbe bello poter raccogliere frutta e verdura direttamente dal vostro giardino, o addirittura dal vostro balcone, senza bisogno di recarsi al supermercato? La comodità di possedere un orto domestico non ha prezzo. E la tendenza attuale in Italia e nel mondo lo dimostra. Secondo la Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), un numero sempre crescente di italiani coltiva stabilmente piante di erbe aromatiche e verdure (pomodori, zucchine, lattuga) sul proprio balcone; in particolare nell’ultimo anno la percentuale è aumentata del 9 % passando da 4,5 milioni a 4,9 milioni, quindi 8% della populazione italiana. Questa pratica, oltre a garantire la provenienza dei prodotti, permette di risparmiare ben il 10 % sulla spesa mensile di frutta e verdura[1]. Realizzare un proprio orto in casa non è solo un vantaggio e un modo per approvvigionarsi almeno dei prodotti più ...

Milano verso Expo 2015

Milan 1 anno prima dell'Expo2015
A Milano si sta già assaporando un po’ di Esposizione Universale! Prima di tornare a Roma, ho passato 4 giorni a Milano a fine marzo. Era da poco più di sei anni che non tornavo in questa città e l’ultima volta non parlavo nemmeno italiano! Accolta da Juliette, abbiamo cercato di incontrare gli attori che si stanno già preparando all’Expo 2015 e di immergerci nell’ atmosfera della città. E che dire: è stato un programma molto intenso e ricco! Concordo con il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, il quale ha affermato, in occasione di una conferenza all’inizio di marzo, che “chiunque venga a Milano scopre una città già cambiata”, e certamente una città che offre già un piccolo assaggio di Esposizione universale. Milano è in ebollizione, i temi dell’Expo sono in primo piano, ma le sfide restano ancora tante. Trasporti, lavori, opposizioni ai progetti…Tuttavia, da buona ottimista incallita quale sono, credo ...

Il cibo e il corpo: le relazioni pericolose

cibo e corpo
Disordini alimentari: riflesso del malessere umano Il 24 febbraio 2014, nell’ambito del ciclo di conferenze organizzate dalla Fondazione Corriere delle Sera intitolato “ Convivio, a tavola tra cibo e sapere”, Michela Marzano – Professore ordinario di Filosofia all’Università Paris V René Descartes – è intervenuta sul tema “il cibo e il corpo”. Una conferenza molto interessante che ci ricorda anche che i problemi legati al tema “nutrire il pianetà” non sono solo problemi di mancanza quantitativa di cibo e di risorse naturale. Ma anche problemi sociali, psicologici che riflettono un malessere umano. Un fenomeno sempre più importante Michela Marzano ci ha presentato il suo modo di affrontare il rapporto tra cibo e corpo: dal prisma dei disordini alimentari, particolarmente l’anoressia e la bulimia. Questi sintomi sono una manifestazione che caratterizza non solo gli adolescenti, ma anche i bambini, le donne e le uomini. Un fenomeno che prende sempre più importanza anche sulle ...

Roma e il Lazio si preparano per l’Expo 2015

Roma_Expo_2015[1]
Anche se sarà Milano, la capitale finanziaria, ad ospitare l’Expo 2015, Roma, la capitale istituzionale, sarà partecipe attiva di questo evento. Infatti Roma sarà “ la naturale porta d’ingresso per centinaia di delegazioni che arriveranno da ogni parte del mondo” e quindi la sua participazione attiva “è una responsabilità prima ancora che una opportunità”[1]. Ho avuto la fortuna di assistere, lo scorso venerdí 14 marzo, presso la sede della FAO a Roma, ad un evento presieduto dai rappresentanti istituzionali di Roma capitale e di Regione Lazio, Marino e Zingaretti, a fianco di Eduardo Rojas Briales, Vice Direttore Generale della FAO e Commissario Generale dell’ONU per Expo 2015 e Diana Bracco, Presidente Expo 2015 S.p.A. e Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia. In tale occasione è stata dettagliatamente presentata la partecipazione di Roma all’Expo nell’ambito del padiglione Italia, in cui sará dedicato uno spazio espositivo permanente per la capitale. Roma: ...