Intervista a Paola: gestione dei beni comuni e sostenibilità in agricoltura: l’esempio delle “università agrarie” in Italia

università agraria gestione collettiva expo2015
Per rispondere alla domanda che sarà posta in occasione della prossima esposizione universale “E’ possibile assicurare a tutta l’umanità un’alimentazione sufficiente, di qualità, sana e sostenibile?”, dobbiamo interrogarci anche sul nostro modo di gestire le risorse naturali, in particolare le risorse agricole. Non solo sui metodi di gestione (agricoltura intensiva, bio…), ma anche sul modo stesso di gestione: privato, pubblico o altro, e sul perché. Ho incontrato Paola V.e.r.d.o.l.o.t.t.i nel settembre 2014 in occasione di una conferenza sul tema della “Gestione collettiva del territorio e sicurezza alimentare” organizzato a Roma nell’ambito del Giro del Gusto all’Istituto Svizzero di Roma. Paola lavora proprio sulla questione della gestione collettiva delle risorse naturali attraverso l’analisi storico giuridica dell’esperienza  delle Università Agrarie in Italia.Le università agrarie corrispondono ad un modo di gestione collettivo delle risorse del territorio (es. terreni agricoli, boschi, pascoli). Ci siamo incontrate di nuovo a novembre per questa intervista. Grazie ancora ...