(Français) Le supermarché du futur : back to basics !

supermarché du futur back to basics
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

(Français) Consommer durable dans son quartier – c’est possible ! Les bonnes adresses à Vincennes – Fontenay

adresse-vincennes-fontenay-durable-bio-local
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

(Français) Rétrospective Salon de l’agriculture 2006-2016 : montée en puissance des enjeux de durabilité, crise agricole, innovation et politique

salon agriculture 2006 2016
Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Français. Share and Enjoy

Cosa significa consumo di cibo sostenibile e come promuoverlo? Intervista a Stefanos Fotiou, Capo dell’unitá “Cittá e stili di vita” dell’UNEP

Consommer durable Alimentazione sostenibile definizione
Cosa significa stile di vita sostenibile e consumo sostenibile? Qual è la definizione pratica quando si parla di consumo di cibo (significa mangiare organico, locale, stagionale, essere vegetariano?) e come promuovere abitudini di consumo piú sostenibili? Durante la mia visita a Parigi in settembre, ho incontrato Stefanos Fotiou che lavora per l’UNEP (il Programma Ambientale per le Nazioni Unite) ed è un esperto di queste tematiche [1]. E’ stato molto interessante parlare con lui e mi ha dato un sacco di spunti! Lucia Come promuovere “stili di vita sostenibili”? L’operato dell’UNEP riguardo le tematiche del consumo sostenibile è relativamente nuovo ed è aumentato negli ultimi 10 anni. Originariamente, il focus dell’organizzazione era legato maggiormente a questioni legate alla produzione e a come ridurre gli impatti ambientali dei vari settori: chimico, turistico, etc. E’ molto difficile lavorare dal lato del consumo. Si possono promuovere dei modelli di consumo sostenibili principalmente attraverso ...

Expo 2015: nutrire il pianeta, energia per la vita? Il nostro parere sul sito dell’Expo

opinion parere view EXPO2015
L’Expo 2015 fornisce delle risposte reali al tema “nutrire il pianeta, energia per la vita”? Com’è il sito, quali sono i lati positivi, i lati negativi, scoprite la nostra opinione! Per cominciare, l’Expo 2015, è grande Il sito dell’Expo è davvero grande, molto grande. Ci vuole una bella mezz’ora e anche di più per andare dall’entrata alla fine del sito, e tra le due, ci sono molte cose da vedere, da fare, da gustare senza contare le file interminabili all’entrata di certi padiglioni. In quest’articolo, non parleremo che del nostro parere sull’ “In”, ovvero sul sito dell’Expo in se stesso. Un futuro articolo evocherà l’ “Off”, cioè tutti gli avvenimenti o iniziative a Milano organizzate nell’ambito o nel contesto dell’Expo. Su che cosa si basa il nostro parere? L’opinione globale di una persona rispetto all’Esposizione Universale dipende dalle sue aspettative iniziali: un approfondimento sulle nuove tecnologie, un’architettura straordinaria, un’atmosfera internazionale, ...

I cinque film da vedere per riflettere sul tema della sostenibilitá della nostra alimentazione #Expo2015 #FestivalDeCannes 1

film expo2015 festival de cannes alimentation durable alimentazione sostenibile sustainable food
Articolo speciale per il festival di Cannes e l’Expo 2015: la nostra selezione di 5 film che fanno riflettere sui temi della sostenibilitá dell’alimentazione e dell’agricoltura, pur restando divertenti e appassionanti. Mi scuso per la selezione molto francese, ma se avete altre idee, non esitate a commentare! Il cinema, riflesso delle nostre societá, del nostro umore, delle nostre paure, della nostra visione del futuro è un mezzo molto piacevole per riflettere su ció che c’è nel nostro piatto e nei nostri campi! Lucia 1. La grande abbuffata Film franco-italiano di culto del 1973 con Marcello Mastroianni, Philippe Noiret e Michel Piccoli. La storia è semplice, ma particolarmente scioccante: quattro uomini di mezza etá si riusniscono in una villa in Francia per un “seminario gastronomico”: di fatto si rivela un appuntamento funesto, dove i personaggi, stanchi e affaticati dalla propria vita si ingozzano fino alla morte. Alla sua uscita il film ...

Islanda: un ottimo esempio di coltivazione sostenibile grazie alle risorse naturali 2

Islande agriculture géothermie
Circa un mese fa, mi sono concessa un viaggio in Islanda. Era da tanto tempo che desideravo visitare quest’isola sperduta a un passo dal Polo Nord e così mi sono decisa ad organizzare il viaggio. E’ proprio un Paese affascinante, caratterizzato da una natura selvaggia e da luoghi solitari, ancora incontaminati, di un’estrema bellezza. In quest’isola, che si trova a circa 40 km dal Circolo Polare Artico, la terra aspra e in alcune parti inospitale rende molto difficile la possibilità di coltivare beni di prima necessità come frutta e verdura. L’Islanda infatti è un Paese piuttosto freddo, in cui la luce manca per molti mesi all’anno. In questo luogo, dunque, le piante non crescono facilmente. Ciononostante, la presenza di aree geotermiche, che sono ampiamente diffuse su tutto il territorio islandese, consente una temperatura del terreno non troppo fredda. Gli islandesi non si perdono d’animo e hanno saputo sfruttare a loro ...

Brunch sostenibile:golosità, località, pazienza e coraggio al menù

brunch me up
Intervista di Matthias Behar, CEO di Brunch Me Up.  Matthias ha 25 anni e lavora da piú di un anno alla creazione di un’impresa di consegna di brunch a domicilio nella città di Aix en Provence. Il funzionamento della sua azienda si inserisce anche in una prospettiva di sviluppo sostenibile. Come conciliare, allora, il piacere di assaporare un brunch con l’alimentazione sostenibile? Ecco un’intervista che vi permetterà di saperne di piú! Come hai avuto l’idea di mettere in pratica questo tipo di impresa? Era una domenica mattina, a Lille, faceva freddo e il mio frigo era vuoto. Ci è venuta allora l’idea di andare a fare un brunch con degli amici, ma era impossibile trovare un posto: tutto era pieno. Ho realizzato che c’era un mercato sulla consegna a domicilio di brunch. Quali sono i principali ostacoli che hai dovuto affrontare per la realizzazione del tuo progetto? Prima di tutto ...

Flash sull’attualità dell’Expo 2015

Flash Actu 2
Da venerdì 21 a venerdì 28 febbraio 2014  Buona lettura e buon fine settimana, con tanti festeggiamenti per il carnevale e con buone cose da mangiare! Lucia Citazione della settimana: “Expo Milano 2015 non vuole essere solo una vetrina e non sta concentrando le proprie energie e le proprie risorse nella costruzione di monumenti architettonici: vogliamo che da questo evento resti un lascito immateriale ed etico, a nostro avviso prioritario, con nuovi scenari per affrontare le sfide alimentari del prossimo millennio.”, Giuseppe Sala, Commissario Unico del Governo per Expo Milano 2015, 27 febbraio, Vaticano[1]. # Italia Il nuovo Presidente del consiglio, Matteo Renzi ha affermato che « l’Expo 2015 deve essere un grande traino per il Paese» e che « Milano e’ sicuramente un pezzo di riferimento del futuro che vogliamo» durante il suo intervento al Senato il 24 febbraio[2]. Il nuovo ministro dell’agricultura italiano, Maurizio Martina, durante il suo intervento alla ...

Expo Universale 2015: attiviamoci per un’ agricoltura e un’ alimentazione sostenibili

Lu - Banner simple
L’Esposizione Universale 2015: una formidabile occasione di informare, sensibilizzare e mobilitare la gente intorno ai temi dell’agricoltura e dell’alimentazione sostenibili. L’Esposizione universale del 2015 avrà luogo in Italia a Milano sul tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Ad oggi, più di 140 Paesi hanno già confermato la loro partecipazione all’Expo che si terrà dal primo maggio al 31 ottobre 2015. L’alimentazione, il consumo, l’agricoltura e i sistemi di produzione saranno al centro di questo evento in cui si prevede che l’Italia accoglierà circa 20 milioni di visitatori. L’Expo costituisce dunque una formidabile occasione di informare, sensibilizzare, e coinvolgere le persone attorno ai temi dell’alimentazione, della produzione, del consumo e dell’agricoltura sostenibili. In particolare, il 2015 sarà un anno cruciale per il pianeta poiché rappresenta il traguardo che si sono poste le Nazioni Unite per raggiungere gli obiettivi del millennio per lo sviluppo, di cui il primo è “ridurre l’estrema povertà e ...