Expo 2015: nutrire il pianeta, energia per la vita? Il nostro parere sul sito dell’Expo

opinion parere view EXPO2015
L’Expo 2015 fornisce delle risposte reali al tema “nutrire il pianeta, energia per la vita”? Com’è il sito, quali sono i lati positivi, i lati negativi, scoprite la nostra opinione! Per cominciare, l’Expo 2015, è grande Il sito dell’Expo è davvero grande, molto grande. Ci vuole una bella mezz’ora e anche di più per andare dall’entrata alla fine del sito, e tra le due, ci sono molte cose da vedere, da fare, da gustare senza contare le file interminabili all’entrata di certi padiglioni. In quest’articolo, non parleremo che del nostro parere sull’ “In”, ovvero sul sito dell’Expo in se stesso. Un futuro articolo evocherà l’ “Off”, cioè tutti gli avvenimenti o iniziative a Milano organizzate nell’ambito o nel contesto dell’Expo. Su che cosa si basa il nostro parere? L’opinione globale di una persona rispetto all’Esposizione Universale dipende dalle sue aspettative iniziali: un approfondimento sulle nuove tecnologie, un’architettura straordinaria, un’atmosfera internazionale, ...

La Società Civile protagonista a Expo Milano 2015

Société civile Società civile Civil Society Expo2015
Ho approfondito la mia conoscenza circa la Fondazione Triulza e il ruolo della società civile presso l’Expo 2015, grazie ad un’interessante conferenza relativa alla presentazione della Cascina Triulza, che ospiterà il padiglione della società civile all’Expo, presso il Senato, alla quale ho partecipato martedi 29 aprile (Ne sapremo di più sulla Cascina Triulza grazie ad una delle prossime interviste  di Juliette…). Ho avuto così l’occasione di entrare a Palazzo Madama, lo storico palazzo romano sede del Senato della Repubblica Italiana, in una sala riccamente affrescata. Tra i relatori vi erano rappresentanti di spicco del governo italiano, quali il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, il Direttore degli Affari Istituzionali Expo 2015 S.p.A., Roberto Arditti, nonché il Presidente della Fondazione Triulza Sergio Silvotti  e il Direttore del Padiglione della Società Civile, Chiara Pennasi. Ad introdurre la conferenza è stato niente di meno che Pietro Grasso, Presidente del Senato della Repubblica. ...

Il pane, il vino e la terra al centro delle civiltà antiche mediterranee

Pane Vino Expo2015
Ho approfittato del weekend di Pasqua per fare un giro a Bologna, soprannominata “la grassa”, città molto conosciuta per il suo ottimo cibo. Ho partecipato alla visita guidata proposta dal museo archeologico bolognese sul tema: “ Demetra e Dionisio, o il pane e il vino. Il significato simbolico dell’alimentazione nel mondo antico”. Il rapporto con la terra e con la natura è al centro delle culture antiche mediterranee. Le religioni e i culti rafforzano il carattere sacro dei “frutti della terra” offerti dagli dei, in particolare il pane e il vino. Questi ultimi accompagnano, come accade ancora oggi, i momenti di festa, ma anche i momenti di transizione, come la morte. Con la guida Giulia, abbiamo viaggiato nel tempo e nello spazio tra la civiltà egizia ai tempi dei faraoni e la civiltà greca. Questa visita mi ha dato un assaggio delle numerose storie e riferimenti che i visitatori potranno certamente ...

Milano verso Expo 2015

Milan 1 anno prima dell'Expo2015
A Milano si sta già assaporando un po’ di Esposizione Universale! Prima di tornare a Roma, ho passato 4 giorni a Milano a fine marzo. Era da poco più di sei anni che non tornavo in questa città e l’ultima volta non parlavo nemmeno italiano! Accolta da Juliette, abbiamo cercato di incontrare gli attori che si stanno già preparando all’Expo 2015 e di immergerci nell’ atmosfera della città. E che dire: è stato un programma molto intenso e ricco! Concordo con il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, il quale ha affermato, in occasione di una conferenza all’inizio di marzo, che “chiunque venga a Milano scopre una città già cambiata”, e certamente una città che offre già un piccolo assaggio di Esposizione universale. Milano è in ebollizione, i temi dell’Expo sono in primo piano, ma le sfide restano ancora tante. Trasporti, lavori, opposizioni ai progetti…Tuttavia, da buona ottimista incallita quale sono, credo ...

Roma e il Lazio si preparano per l’Expo 2015

Roma_Expo_2015[1]
Anche se sarà Milano, la capitale finanziaria, ad ospitare l’Expo 2015, Roma, la capitale istituzionale, sarà partecipe attiva di questo evento. Infatti Roma sarà “ la naturale porta d’ingresso per centinaia di delegazioni che arriveranno da ogni parte del mondo” e quindi la sua participazione attiva “è una responsabilità prima ancora che una opportunità”[1]. Ho avuto la fortuna di assistere, lo scorso venerdí 14 marzo, presso la sede della FAO a Roma, ad un evento presieduto dai rappresentanti istituzionali di Roma capitale e di Regione Lazio, Marino e Zingaretti, a fianco di Eduardo Rojas Briales, Vice Direttore Generale della FAO e Commissario Generale dell’ONU per Expo 2015 e Diana Bracco, Presidente Expo 2015 S.p.A. e Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia. In tale occasione è stata dettagliatamente presentata la partecipazione di Roma all’Expo nell’ambito del padiglione Italia, in cui sará dedicato uno spazio espositivo permanente per la capitale. Roma: ...

Esposizione Universale Milano 2015: facciamo la storia!

Storia Expo2015
Nutrire il pianeta: energia per la vita: “L’Expo 2015 non è una fiera come tutte le altre. Per affascinare il mondo intero, dobbiamo essere garanti della nostra grande storia”   Queste parole, pronunciate il 10 marzo 2014 dal Commissario del Governo Italiano per l’Expo, Giuseppe Sala, descrivono perfettamente la portata della sfida: far sì che l’Esposizione Universale 2015 di Milano lasci un’impronta nella storia. E questo non può compiersi senza una partecipazione attiva della società civile: NOI, VOI. In particolare i milanesi e gli italiani, ma più ampiamente, ogni cittadino nel proprio Paese. La sfida delle sfide: lasciare un’eredità immateriale Le esposizioni universali sono principalmente conosciute dal grande pubblico per i loro lasciti architetturali: dalla Tour Eiffel a Parigi, allo Space Needle di Seattle. Ora, nel 2015, l’Italia e Milano, si pongono, come obiettivo, che l’esposizione universale lasci in primo luogo un’eredità immateriale e rappresenti una tappa chiave nella nostra ...