Intervista a Wakao Hanaoka, di Greenpeace Giappone

Imagine del sito web di Greenpeace Giappone
“La combinazione tra l’eccessivo sfruttamento della pesca, la distribuzione e il consumo sconsiderati costituisce il principale problema, in Giappone” Abbiamo approfittato della partenza della mia coinquilina e amica giapponese Mari, che ha lavorato qualche anno presso Greenpeace in Giappone e che ha seguito il nostro progetto del blog, per chiederle di ricontattare i suoi vecchi colleghi. Detto, fatto! Grazie Mari! Il responsabile della Campagna “Oceani” ci ha fatto un piccolo rapporto molto completo, in inglese, sulla situazione della pesca e del consumo di pesce in Giappone, sottolineando le difficoltà di promuovere una pesca più sostenibile e di sensibilizzare i giapponesi nelle loro abitudini di consumo. La catastrofe di Fukushima sembra, tuttavia, aver cambiato un po’ la situazione. Altra informazione interessante: se l’Expo 2015 ha come obiettivo una copertura mediatica sempre più ampia in Italia (ieri ho notato che i negozi turistici cominciano a vendere dei set di tazze da caffè ...